Legnaia ingrana la quarta grazie ad un canestro sulla sirena di Zani

Con la vittoria 73-71 all’overtime su Prato, l’ ingrana la quarta vittoria del girone di ritorno. I gialloblu in questa seconda fase del torneo hanno perso solo con Pielle e Don Bosco, le prime della classe.

Prima dell’inizio della partita il presidente della Sibe Prato, Urano Corsi, non sottovaluta la Cantini Lorano Legnania: “E’ chiaro che è una squadra in forma e che mentalmente stanno bene, gli ultimi risultati stanno li a dimostralo”. L’avvio di partita conferma le impressioni del dirigente pratese, visto che Legnaia, nel tradizionale completo giallo con bordi blu, prende subito in mano le redini del gioco. Gli ospiti, stasera in divisa blu con bordi rossi, ne 1° quarto faticano a trovare varchi nella difesa avversaria.

A 4’58” dal termine del primo quarto Legnaia è avanti 16-6, un vantaggio di 10 punti merito della supremazia sotto canestro dei lunghi gialloblu. I primi cambi effettuati da coach Pinelli producono i loro effetti, soprattutto l’inserimento di Biscardi nel ruolo di play consente ai rossoblu di ridurre lo svantaggio. Il primo quarto si chiude sul 22-18

Nel secondo quarto i ragazzi di coach Zanardo riescono a mantenere il vantaggio, ma commettono alcune ingenuità che consentono agli ospiti di rimanere in partita. Troppi i falli commessi sui tiratori pratesi, addirittura più volte su tiri dall’arco, consentendo così a Corsi e compagni di andare dalla lunetta per tre liberi. In questa fase a mettersi in evidenza sono Del Secco, che dà sicurezza alla difesa dell’Olimpia, e Staino, che con le sue triple è una spina nel fianco dei fiorentini. Si va al riposo sul 34-32 con una bomba di Meucci, un canestro che lascia il segno nella testa dei giocatori di casa.

Al rientro dagli spogliatoi infatti è Prato a dominare, tanto che bisogna attendere fino a 5’52” per vedere il primo canestro di Legnaia. A segnarlo è Malalan che da questo punto in poi si carica la squadra sulle spalle e la conduce fino alla vittoria. Il n° 15 fiorentino porta palla in contropiede, segna quando la squadra pare smarrirsi, prende i rimbalzi sia in difesa che in attacco e nel supplementare si mette anche a pulire per terra con lo spazzolone dopo una caduta di un giocatore ospite.

Anche nel quarto quarto Legnaia parte con il freno a mano tirato, finché coach Zanardo non decide di affidarsi a Nardi ed il play in prestito dai cugini della Laurenziana, ripaga la fiducia mandando subito a canestro Malalan: 47-46. L’equilibrio pare rompersi definitivamente a 2’38” dalla fine quando Staino, gran partita la sua, mette la tripla del 53-58. Risponde subito Zani: 56-58, ma è Vienni a portare la Cantini Lorano all’overtime con un canestro da 2 segnato a 3″ dalla sirena: 61-61.

Il supplementare si gioca punto a punto, con Smecca che a 7″ dal termine porta il risultato sul 71-71 grazie ad un bellissimo canestro da 3 punti. Time out e rimessa in attacco per Legnaia che in questa occasione adotta uno schema che al Palafilarete si è visto spesso nelle ultime stagioni: palla a Zani in post alto, finta a sinistra, finta a destra e penetrazione. Funziona anche stavolta: 73-71.

A fine partita il presidente gialloblu Sergio Masi non nasconde il suo entusiasmo: “Questa vittoria conferma che la squadra ha svoltato. È importante e sofferta, molto sofferta, ma importante”. Con questa sconfitta, invece Prato si ritrova più vicina ai play out che ai play off, ma i ragazzi di Pinelli hanno dimostrato di essere una buona squadra e di avere le carte in regola per disputare un gran finale di stagione, a partire dalla prossima partita, in casa contro Lucca.

Cantini Lorano Legnaia 73
Sibe Prato 73-71 OT

CANTINI LORANO LEGNAIA: Zani 18, Temoka 10, Dozzani, Nardi 9, Malalan 17, Vienni 10, Ademollo A., Cambi 7, Rosi, Tarchi M., Del Secco 2, Tarchi P. ne. All: Zanardo

SIBE PRATO: Staino 14, Corsi 10, Evotti 12, Smecca 16, Meucci 8, Pinzani, Guarducci ne, Biscardi 1, Camerini 10, Vannoni, Mariotti, Parenti ne. All: Pinelli.

Arbitri: Boni e Monciatti
Parziali: 22-18, 12-14, 11-10, 16-19, 12-10

Comments are closed.

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter