Brusca frenata a San Giorgio per la Fiorentina, serata terribile al tiro

Nuovo stop per una All Foods Fiorentina che viaggia a corrente alternata. Dopo l’ottimo successo con Moncalieri della settimana scorsa arriva un nuovo stop brusco in casa della Sangiorgese 76-56. La formazione guidata da Niccolai, ancora senza Longobardi ma con Marengo aggiunto in panchina, incappa in una serata terribile al tiro e non regge e nel secondo quarto subisce l’affondo che risulterà poi decisivo per le sorti della gara.

L’avvio della partita è subito di marca Sangiorgese con Priuli e Tomasini ai quali risponde Mazzucchelli (4-2). Benzoni poi mostra subito la sua specialità segnando la prima tripla, dall’altra parte invece Poltroneri commette sfondamento ma la situazione viene recuperata ancora da Mazzucchelli e Lucarelli (7-6), nel frattempo debutta Marengo e sono i liberi di De Leone a regalare il vantaggio ai gigliati (7-8). I blu arancio concludono il primo quarto avanti nuovamente grazie a Priuli e Nuclich (11-9). Tomasini, mvp della gara, dà la scossa ad inizio della seconda frazione con 5 punti che scavano il +7 per la formazione di casa. La Fiorentina ha le polveri bagnate, con Poltroneri e Bloise che non riescono ad incidere e trascinare  allora Benzoni e Tommei dall’arco scavano il primo vantaggio in doppia cifra 28-16, siamo a 5′ dal riposo lungo. La risposta dei viola c’è, lotta ma è sterile ancora una volta in attacco e al riposo il tabellone recita 37-24 per i lombardi.

Il rientro dagli spogliatoi concede ai ragazzi di coach Picarelli di piazzare il colpo finale, un 9-0 che porta la firma dei soliti tre Tomasini-Benzoni-Tommei. L’All Foods si ritrova a – 22 (46-24) e percentuali al tiro da manicomio, anche ai liberi dove di solito è richiesta maggior freddezza. Il resto della gara sarà poi sulla falsa riga del terzo quarto e servirà solo alla Sangiorgese per toccare il +25 e alla Fiorentina per evitare un tracollo ben peggiore. Finisce 76-56 meritatamente per la Sangiorgese e tanti spunti di riflessione per la compagine viola che ultimamente vive molto di alti e bassi.

Coach Niccolai a fine gara: “Impossibile vincere con queste percentuali al tiro, 12/34 da 2 e 3/27 da 3 oltre ai tanti liberi sbagliati. Le partite fuori casa poi si stanno facendo sempre più dure, visti gli obiettivi che si vanno via via delineando per le varie squadre. Di positivo ho visto la reazione dei ragazzi che hanno combattuto senza mollare. Ora serve ripartire dalle gare interne a cominciare da quella di sabato prossimo con Domodossola.”

LTC Sangiorgese 76
All Foods Fiorentina 56

LTC SANGIORGESE: Rossi 4 (2/3, 0/2), Tommei 11 (1/2, 3/6), Tomasini 24 (7/9, 1/2), Benzoni 19 (3/9, 4/8), Priuli 5 (1/2 da 2); Luclich 2 (1/3, 0/1), Cuccarese (0/2 da 2), Toso, Ponzelletti. All.: Picarelli.

ALL FOODS FIORENTINA: Bloise 7 (0/2, 1/8), Mazzucchelli 12 (4/7, 1/6), Poltroneri 8 (1/6, 1/9), De Leone 4 (0/1, 0/1), Rosignoli 12 (4/10 da 2); Lucarelli 8 (2/7, 0/3), Marengo 3 (1/1 da 2), Costi 2, Di Pizzo, Bevilacqua. All.: Niccolai.

Arbitri: Tammaro e Rodia.
Parziali: 11-9, 37-24, 53-35.
Note Sangiorgese – Tiri liberi: 11/16 – Rimbalzi: 39 7 + 32 (Benzoni 10) – Assist: 15 (Tomasini 8)
Note Fiorentina – Tiri liberi: 23/37 – Rimbalzi: 37 13 + 24 (Rosignoli 10) – Assist: 6 (Bloise 3)

Comments are closed.

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter