Batosta viola a Piombino, Poltroneri diventa un caso

È una scoppola enorme quella che il Golfo Piombino rifila alla All Foods Fiorentina sul proprio parquet, gara che termina sul punteggio di 92-59 dopo una lunga agonia per i fiorentini iniziata già nel secondo quarto. La terza sconfitta in fila per la squadra di Niccolai è la più pesante, amara e probabilmente è la cartina di tornasole del fatto che qualcosa si è rotto dopo il filotto di vittorie che le aveva permesso di raggiungere le zone alte di classifica.

La gara inizia con una soluzione da due punti di Bonfiglio a cui risponde subito Bloise dall’arco per il primo vantaggio Fiorentina. Valentini parte in quintetto e sembra recuperato dal recente infortunio anche se non al top, ancora assente Longobardi, ma in panchina ci sono già Lucarelli e Di Pizzo, arrivati in settimana. Le soluzioni dalla distanza sono almeno inizialmente, le preferite e anche Pedroni e Mazzucchelli danno sfoggio delle loro doti balistiche (10-11). Romani si unisce al coro dopo i liberi di Bonfiglio e Piombino va a +4 (15-11). Assente dal gioco e ancora una volta poco produttivo Poltroneri. L’All Foods dà però avvio ad un parziale di 10-0 costruito grazie ai piccoli Bloise e Mazzucchelli (15-21), ma non dura molto perchè da questo punto in poi, e siamo all 8′ del primo quarto, ci sarà un black-out devastante per la Fiorentina. Prima della fine del primo quarto Piombino reagisce e piazza un 8-0 che vale il 23-21 al termine della prima frazione. Qui potremmo concludere la cronaca, perchè dopo si assiste allo stillicidio di palle perse (Bloise 7) e dalla poca presenza in difesa, che lasceranno a Piombino la possibilità di fare a brandelli questa Fiorentina irriconoscibile. Una Fiorentina che da tre partite ha perso la cattiveria e la concretezza che Niccolai aveva portato. Una Fiorentina orfana prima di tutto di un Poltroneri indecifrabile (non ci sono notizie di infortuni o cose simili) dalla gara di Empoli in poi, che viaggiava a una media di 20 punti a partita e che oggi è uscito per 5 falli dopo 12 minuti di gioco e 2 punti fatti. È evidente che qualcosa si è rotto nella macchina da punti vista nel 2016 e gli infortuni sono certamente un fattore.

Piccolo appunto per Lucarelli che ha esordito in una partita davvero difficile, come del resto Di Pizzo che aspettiamo di rivedere in occasioni migliori. Da questa “Caporetto Viola” è difficile capire molte cose.

Solbat Basket Golfo Piombino – All Foods Fiorentina 92-59

PIOMBINO: Bonfiglio 26 (2/3, 4/7), Iardella 16 (6/6, 1/4), Pedroni 12 (3/6, 2/4), Malfatti 11 (5/6, 0/1), Romano 8 (1/1, 2/4), Franceschini 7 (3/3), Jovancic 7 (1/2, 1/3), Guerrieri 3 (0/1, 1/3), Bianchi 2 (1/5, 0/2), Padovano. All. Padovano.

FIORENTINA: Bloise 19 (1/2, 5/11), Rosignoli 12 (3/7, Lucarelli 11 (3/5, 0/3), Mazzuchelli 10 (2/2, 1/6), Valentini 2 (1/6, 0/1), Poltroneri 2 (1/4, 0/1), Di Pizzo 2 (1/1), De Leone 1 (0/2), Cenciarelli, Mario Bevilacqua (0/1). All. Niccolai.

Parziali: 23-21, 25-5, 24-17, 20-16
Arbitri: Isimbaldi e Corbari.

Note Piombino – Tiri liberi: 15/18 – Rimbalzi: 33 (Iardella 8) – Assist: 15 (Bonfiglio, Jovancic 4)
Note Fiorentina – Tiri liberi: 17 / 22 – Rimbalzi: 31 (Valentini 6) – Assist: 10 (Rosignoli, Valentini, Poltroneri 2)

Comments are closed.

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter