L’Olimpia compie un’impresa, Cambi allo scadere regala una gioia ai suoi

Al PalaBertolazzi di Montale si affrontano due squadre affamate di punti: Endiasfalti Agliana e la Cantini Lorano Legnaia. Al termine di una partita bella e combattuta sono gli ospiti a prevalere: 70-72 il risultato finale.

L’Agliana 2000 di coach Bertini inizia la partita con questo quintetto: Zaccariello, Bogani, Pinna, Nieri, Puccioni. L’Olimpia Legnaia di coach Zanardo risponde con Nardi, Zani, Malalan, S. Ademollo e Temoka.

Pronti via ed è proprio il lungo Temoka a sbloccare il punteggio e a portare gli ospiti in vantaggio di due punti. Vista la classifica, può sembrare strano, ma è Legnaia a condurre per tutto il primo quarto, chiuso sul 14-21, grazie ai punti di Temoka e Zani. Coach Bertini per rimanere in partita trova le risorse in panchina, sono infatti De Leonardo e Bargiacchi a tenere a galla la squadra nella prima frazione di gioco.

Il secondo quarto inizia con le difese impegnate a rompere le trame di gioco avversarie. Il tabellone segna 8’12” quando viene segnato il primo canestro, merito di Cambi che, come gli capita sempre più spesso, la mette dentro dalla lunga distanza: 14-24. Un bel vantaggio di 10 punti per i ragazzi di Zanardo. Poco dopo si va addirittura sul 14-27 grazie ad una tripla di Vienni, uno specialista nei tiri da 3. Qui gli ospiti si spengono e si fanno rimontare fino al 25-27 a 2’20 con Pinna che guida i suoi all’arrembaggio della difesa ospite. Si va al riposo sul 27-31.

Nel terzo quarto si gioca in stile NBA, tanto attacco e poca difesa: le squadre segnano 22 punti ciascuna, con Bogani protagonista fra i padroni di casa e Zani nel ruolo di cecchino per gli ospiti. La frazione si chiude sul 49-53, un risultato che sorride ancora ai fiorentini.

Per portare a casa i due punti, nel quarto quarto Legnaia si affida ancora ai tiri dalla lunga distanza di Cambi. E’ una sua tripla a 9’09” a portare il punteggio sul 52-56. A complicare le cose per i pistoiesi c’è l’uscita di Zaccariello per 5 falli a 4’39 dalla fine sul 59-64. Ma i padroni di casa non si scoraggiano e si portano in parità a 3’26” sul 64-64. Finale al cardiopalma con Temoka ancora protagonista: 68-69 grazie a un suo canestro da sotto il tabellone a 1’17” dalla sirena. risponde Bogani con un tiro in sospensione: 70-69 a 1’05”. Il timeout a 19 secondi dalla fine serve ai fiorentini per riorganizzare le idee: penetrazione di Malalan, scarico e tripla di Cambi a 3″ dal termine: 70-72.

La scorsa settimana Legnaia aveva vinto di 1 punto, stavolta si impone di 2. Ora è ufficiale: i ragazzi di Zanardo sono diventati bravissimi nel gestire il finale di partita.

Endiasfalti Agliana – Cantini Lorano Legnaia 70-72

ENDIASFALTI AGLIANA: Zaccariello, Bogani 30, Pinna 13, Nieri 8, Puccioni 6, De Leonardo 7, Cavazzoni ne, Bargiacchi 4, Razzoli ne, Cavicchi, Mancini ne, Limberti 2. Coach: Bertini

CANTINI LORANO LEGNAIA: Nardi 6, Zani 24, Malalan 15, S. Ademollo, Temoka 9, Vienni 3, Cambi 10, Dozzani ne, M. Tarchi, A. Ademollo 5, Fusillo ne, P. Tarchi. Coach: Zanardo

Arbitri: Di Salvo e Bellucci
Parziali: 14-21, 13-10, 22-22, 21-19

Comments are closed.

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter