Con la capolista Castelfiorentino regge tre quarti

E’ vero che era la capolista, ed è vero che si trattava della formazione più competitiva e senz’altro più in forma del momento, ma è anche vero che, forse, con una maggiore incisività e con un po’ più di fiducia, lo scarto finale non sarebbe stato così ampio. L’Abc ci ha creduto poco, o almeno questo era quello che appariva agli occhi. Se a ciò si aggiungono qualche black out come quello avvenuto nel secondo periodo (parziale di 0-13) e una serata non proprio al top, ecco che diventa davvero difficile fermare una corazzata come Ravenna, pur priva di uno dei suoi uomini chiave come Bedetti. Peccato, anche perchè l’ABC era comunque riuscita a stare al passo degli ospiti con un ottimo primo periodo, e negli ultimi 5 minuti dal -15 era risalita fino al -7. Ma è stato questo il momento in cui l’inerzia della gara è passata completamente in mano agli ospiti, e lì di fatto è calato il sipario sul match.

Quel che conta adesso, al di là  dell’amarezza, è prendere consapevolezza degli errori commessi e farne preziosa lezione per le due difficili sfide esterne che ci aspettano: mercoledì il recupero della gara sospesa a Cecina (ore 21) e sabato il derbyssimo in casa dell’Use (ore 20.30).

Ottimo avvio di gara da parte dei gialloblu che si portano avanti con Puccioni e le due triple di Montagnani e Zani (8-7). Cernivani ristabilisce il +2 Ravenna (10-12), ma l’ABC risponde con il gioco a due tra Puccioni e Alloatti che realizza il 18-14. Broglia ritrova la parità (18-18) e nell’ultima azione una penetrazione bruciante di Venucci chiude la frazione sul +2 ABC (20-18).

In avvio di secondo periodo continua il buon momento dei gialloblu, che trovano il +4 con Gruosso e Venucci (26-22), ma Ravenna guidata da Ricci e Cicognani ribalta ben presto l’inerzia: 26-27. L’ABC tenta la carta della zona, ma gli ospiti affondano un parziale di 0-8 che vale il +9 (26-35 quando mancano 3’40” da giocare). Con Broglia gli uomini di Giordani raggiungono la doppia cifra di vantaggio (28-39), ma in casa gialloblu Montagnani centra la tripla del 31-39. La schiacciata di Cicognani in mezzo all’area vale il +10 Ravenna (31-41), ed è ancora Montagnani che nell’ultima azione recupera palla e va a concludere mandando tutti al riposo sul -7 ABC (34-41).

Al rientro dagli spogliatoi Procacci punisce subito (34-41), seguito dalla tripla di Montagnani (39-44), e in fase difensiva l’ABC tenta la carta della zona. Amoni, però, domina letteralmente il pitturato trovando due canestri consecutivi (39-48), seguito da Rivali per il nuovo +11 (39-50). L’ABC non molla e viene tenuta a galla dai canestri dall’arco di Tommei e Gruosso (49-56), finchè lo stesso Tommei sulla sirena spacca in due la difesa ospite trovando il -5 (51-56).

Ad inizio del quarto periodo due canestri di Broglia e i liberi di Cicognani valgono il +13 Ravenna (49-62), finchè la bomba del solito Cernivani mette il sigillo sul +15 (51-66 con 6’40”  da giocare). L’ABC ci crede e la gara si riapre con le due triple consecutive di Tommei e Montagnani (57-66) seguite dal canestro di Zani per il -7 (59-66). Ravenna perde Amoni e Cicognani per raggiunto limite di falli, ma l’ABC non riesce a sfruttare la situazione favorevole e, complice anche l’antisportivo di Zani su Rivali al 36′, Ravenna allunga di nuovo grazie alle due triple di un Cernivani in gran spolvero (59-74). Ormai Ravenna deve soltanto amministrare: l’ABC non ha tempo materiale per recuperare e molla la presa permettendo agli ospiti di allungare ulteriormente fino al 62-81 finale.

L’ABC già oggi sarà in campo per preparare il recupero di Cecina. Adesso vige un solo imperativo: resettare e ripartire. In ballo ci sono 4 punti che non possiamo assolutamente lasciare per strada.

ABC CASTELFIORENTINO – BASKET RAVENNA     62 – 81

ABC Castelfiorentino: Zani 10 (1/1, 2/5), Montagnani 18 (2/4, 4/7), Puccioni 5 (2/3, 0/0), Procacci 4 (1/2, 0/3), Squarcina 2 (1/3, 0/3), Tommei 8 (1/1, 2/6), Venucci 4 (2/2, 0/2), Gruosso 5 (1/1, 1/3), Alloatti 6 (1/1, 0/0), Belli. Allenatore: Angelucci.

Basket Ravenna: Rivali 19 (5/8, 0/0), Penserini 9 (2/5, 0/5), Cernivani 16 (2/3, 4/6), Cicognani 10 (3/7, 0/0), Amoni 11 (4/7, 1/5), Broglia 10 (3/8, 0/1), Locci 2 (1/2, 0/0), Ricci 4 (2/2, 0/0), Frigoli, Delvecchio. Allenatore: Giordani.

Parziali: 0-18; 14-23 (34-41), 17-15 (51-56); 11-25 (62-81)
Arbitri: Posti Carlo, Bongiorni Andrea

Note:
Tiri: ABC 21/47 (45%, di cui 21/18 da due, 9/29 da tre) – Ravenna 28/59 (47%, di cui 22/42 da due, 6/17 da tre)
Tiri liberi: ABC 11/19 (58%) – Ravenna 19/25 (76%)
Rimbalzi: ABC 26 (23 dif, 3 off) – Ravenna 35 (24 dif, 11 off)
Palle perse: ABC 29 – Ravenna 21
Assist: ABC 9 – Ravenna 13
Stoppate: ABC 0 – Ravenna 1
Cinque falli: Procacci (ABC), Cicognani, Amoni, Cernivani (Ravenna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter