Niccolai: “Tensione alta ad Empoli, playoff ancora lontani”

La inizia stasera il girone di ritorno con la difficile trasferta a Empoli. Un girone di ritorno che vede i gigliati al terzo posto in classifica. “Siamo soddisfatti – dice coach , siamo andati ben oltre le previsioni dei primi giorni. Quando sono arrivato eravamo terzultimi e la situazione sembrava davvero complicata. Con la società ci siamo detti che l’obiettivo era quello di raggiungere i playoff e quello deve rimanere il nostro obiettivo. Ma sappiamo che non sarà facile: abbiamo un calendario per niente facile con otto partite in trasferta e sette in casa, tra cui diversi scontri diretti a sfavore”.

La Fiorentina però è oggi una bella realtà che ha saputo farsi onore su tutti i campi. “I ragazzi sono stati davvero molto bravi a ribaltare la stagione e a vincere partite difficili. Risultati – prosegue Niccolai – che ci hanno portato oggi di essere terzi in classifica grazie anche alle difficoltà di squadre costruite per primeggiare come Cecina, Montecatini e la stessa Piombino. La nostra ascesa è stata favorita anche da questo fattore, ma ora viene il difficile: nel girone di ritorno c’è sempre uno scatto di difficoltà e di competitività perché tutti focalizzano i propri obiettivi, si rinforzano e diventa tutto molto più complicato. Inoltre ora nessuno ci sottovaluterà più, Siamo una squadra da battere, una squadra importante, che sta facendo bene”.

Tutti al lavoro quindi, con la massima attenzione all’obiettivo da raggiungere: “Dobbiamo tenere la tensione al massimo: c’è da lavorare tanto a testa bassa perché il traguardo dei playoff è ancora lontano, abbiamo bisogno di tante vittorie. Ci possono essere infortuni, come quello che ha colpito Longobardi, un giocatore da quintetto che è fuori da diverso tempo e ancora non è pronto a rientrare, e le difficoltà logistiche che sono all’ordine del giorno. Non possiamo mollare un attimo e ci vuole ancora tanto lavoro e tanto miglioramento”.

Così la corsa verso i playoff riparte stasera da Empoli, un’ennesima sfida diretta su un terreno particolarmente difficile. “Oggi ci aspetta una delle trasferte tra le più difficili del campionato. La palestra Lazzeri di Empoli è un fortino difficilmente espugnabile, ci vuole un’impresa per andare a vincere lì . Affrontiamo una squadra solida, compatta, con dieci giocatori tutti in grado di andare in campo, ed è una squadra che ha vinto nove partite su 15. In casa ha perso solo con Moncalieri di un punto. Dovremo veramente superarci – conclude coach Niccolai – ma certamente abbiamo i nostri numeri e ci proveremo. Empoli è la squadra che subisce meno punti di tutto il campionato, in casa si esalta in questa caratteristica; dovremo essere bravi anche a non cadere nella trappola, nel nervosismo del gioco fisico, e riuscire a fare la nostra partita”.

Per quanto riguarda la formazione, all’assenza di Longobardi, stasera si aggiunge un altro stop importante, Valentini, fermato da una contrattura alla coscia. Appuntamento alle 21 alla Palestra Lazzeri Via Martini Rigoletto, 36 Ponzano, Empoli.

Comments are closed.

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter