Primo ko esterno per l’Use a Senigallia

Fare 89 punti in trasferta e perdere. Strano a dirsi, ma amaramente vero. La spiegazione sta tutta nell’altro dato del punteggio, ovvero i 100 punti subiti. Tradotto: difendendo così, si va poco lontano. E’ questa la lezione di , un campo dove la non mostra certo una bella faccia o, anzi, la mostra diversa da quella abituale. Se è vero infatti che i marchigiani sono in serata di grazia specie dall’arco (ben 13 le bombe segnate) è altrettanto vero che se si concedono tiri col difensore a un metro è molto più facile metterli dentro e quindi la sconfitta non deve meravigliare.

L’Use piace solo nella prima metà del primo parziale quando, con Mariotti e Ravazzani, tocca il 10-16 e, soprattutto, concede molto poco agli avevrsari che fanno una tremenda fatica a segnare. Al prim oaffondo, però, l’Use subisce un parziale di 11-2 che è l’avvisaglia del secondo tempino che peserà come un macigno sul risultato. I biancorossi subiscono infatti 29 punti ed al riposo lungo siamo 50-39. Al ritorno in campo la gara non cambia copione e si arriva fino al 67-53. Ma, trascinata da Mariotti, l’Use si riporta sul 67-60 ed al 30′ la gara resta aperta: 71-63. Il parziale finale inizia però con un 11-2 che suona coma una sentenza e non a caso, nonostante gli sforzi, si arriva fino al 100-89 finale.

E ora si volta subito pagina., sabato alle 20.30 alla Lazzeri arriva Ancona.

Goldengas Senigallia

Savelli F. 2, Pierantoni 10, Massaloni 19, Savelli L. n.e., Catalani 12, Giroli 19, Baratani 16, Perani 10, Pancotti n.e., Pasquinelli 12. All. Bartoli

Use Computer Gross
Falchi 5, Mariotti 25, Terrosi 16, Manetti, Delli Carri 4, Italiano 16, Ravazzani 22, Iacopini n.e., Berni n.e., Falconi 1. All. Quilici

Arbitri: Canazza di Solesino e Furlan di Abano Terme
Parziali: 21-19; 50-39; 71-63

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter