Magini: “Difesa e fattore campo sono le chiavi per la salvezza”

«Il nostro campionato inizia sabato. La salvezza si costruisce vincendo sempre in casa». Messaggio chiaro quello di Michele Magini. Dopo la sconfitta all’esordio sul parquet del Gessi Valsesia, l’Enic Firenze prepara l’anticipo della seconda giornata, in programma sabato (ore 18.30) contro il GR Service Cecina. Una partita che per il Pino rappresenta l’occasione per cercare di sbloccare subito lo zero nella casella dei punti in classifica. L’esordio al PalaCoverciano è un appuntamento molto importante per la squadra di Lapo Salvetti, che in questo campionato di Serie B, per puntare alla salvezza, dovrà mantenere quel feeling speciale con le partite interne che è stato caratteristica fondante delle ultime annate in Serie C.

«Dobbiamo farci trovare pronti e carichi, perchè dobbiamo portare a casa la partita contro Cecina – spiega Magini -. Contro Valsesia siamo stati avanti nei primi due quarti, poi però siamo calati nel terzo quarto, concedendo troppo, sepcie sul perimetro. Dobbiamo limitare i passaggi a vuoto che abbiamo avuto in Piemonte. Le sensazioni che ho avuto comunque sono buone. La squadra deve ancora crescere molto, ma il rientro di Terenzi ci darà una grossa mano».

Risultati e classifica dopo la prima giornata di Serie B: clicca qui

Assenza non da poco quella della guardia pesarese, che dopo la distorsione alla caviglia destra, oggi tornerà ad allenarsi con la squadra. L’infortunio è meno grave del previsto, quindi Terenzi sabato sarà a disposizione. Un rientro significativo, considerando che Terenzi è di fatto la prima opzione designata nell’attacco biancorosso. «Il rientro di Diego è fondamentale, perchè ci rende più pericolosi sul perimetro e costringerà Cecina ad adattarsi nelle altre marcature – sottolinea Magini, protagonista all’esordio con 13 punti e 6 assist -. Contro Cecina mi aspetto una partita fisica e dura. In estate il loro roster è cambiato molto, ma hanno confermato gente come Bruni e Zaccariello che sanno cosa fare nei momenti importanti»

Magini, da playmaker e guida non soltanto in campo dell’Enic, indica la strada per centrare la prima vittoria: «Dobbiamo essere più attenti in difesa. Ci sarà un pizzico di emozione per la prima partita in casa in Serie B, ma dobbiamo farcela passare rapidamente. In casa l’Enic negli ultimi anni è abituato a vincere con grande continuità. Per salvarci, questa abitudine non deve cambiare».

Fonte: La Nazione 06-10-2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter