No Rabaglietti, no party. Sestu sorprende una brutta Enic

Brutto stop dell’Enic Firenze che viene trafitta da Sestu. Passo falso pesante nella rincorsa al sogno della promozione in Serie B. Al PalaCoverciano passa l’Accademia Basket, che si porta al comando della classifica del girone A della fase nazionale. La squadra di Alessandro Sassaro riporta in Sardegna due punti sudatissimi, ma alla fine meritati. Enic troppo opaca per prendersi la vittoria. Prestazione al di sotto delle aspettative – e delle possibilità – della squadra di Lapo Salvetti, contro un avversario che non ha giocato in maniera fantascientifica, ma ha interpretato bene la partita in difesa, costringendo l’Enic ad affidarsi a Rabaglietti che, gravato di quattro falli dal 25’, questo volta non ha vestito i panni del salvatore della patria, forzando troppo. La chiave difensiva di Sestu è stata quella di impedire all’Enic di correre e trovare canestri facili.
L’inizio di partita faceva presagire ad una Enic padrona del campo. La doppia cifra di vantaggio (25-15 al 12’) era firmata da Puccioni. Qui però qualcosa si inceppava. Villani rimetteva a posto i conti di Sestu che all’intervallo rimaneva attaccata al Pino. Nella ripresa la partita girava completamente sul quarto fallo di Rabaglietti con oltre quindici minuti ancora da giocare. L’Enic, senza il suo primo terminale offensivo, perdeva il controllo del gioco. Sestu ne approfittava e con i canestri di Edoardo Melis e Villani prendeva il controllo delle operazioni (38-45 al 28’). Salvetti provava a rimettere in campo Rabaglietti per un ultimo quarto infuocato. Quattro punti di Rabaglietti e due liberi di Santomieri facevano -1 (58-59). Sestu tremava per il possibile possesso del sorpasso del Pino, fermato da un fallo in attacco di Filippi che annullava la tripla di Marotta. Dall’altra parte la mano fredda ai liberi di Cabriolu, unita ad una nuova forzatura in entrata di Rabaglietti, gelava i sogni di rimonta dell’Enic che ora, per poter aspirare alla Serie B diretta, ha margini di errore decisamente più ridotti.

Le pagelle della gara: clicca qui

Enic Firenze 63
Su Stentu Sestu 66

ENIC FIRENZE: Marotta 9 (3/6, 1/2), Rabaglietti 12 (4/8, 1/8), Passoni 11 (3/4, 1/6), Filippi 4 (2/4), Goretti 2 (1/1); Santomieri 14 (4/5, 0/1), Puccioni 5 (2/3, 0/1), Nardi 3 (1/1 da 3), Merlo 3 (1/2 da 3), Beconcini (0/1, 0/2), Pezzati, Catarzi ne. All.: Salvetti.
SU STENTU SESTU: Graviano 6 (1/7 da 2), Villani 17 (3/7, 3/5), Fois (0/1 da 2), Elia 11 (2/3, 2/5), Melis E. 14 (7/9); Melis D. 9 (4/6, 0/2), Passaretti 5 (2/7), Cabriolu 4 (0/1 da 2), Pintus ne, Casula ne, Calandra ne. All.: Sassaro.
Arbitri: Esposito e Pazzaglini.
Parziali: 21-15, 33-29, 44-49.
Note – Percentuali dal campo: Enic 20/32 da 2, 5/23 da 3; Su Stentu 19/40 da 2, 5/12 da 3. Tiri liberi: Enic 8/13, Su Stentu 13/17. Rimbalzi: Enic 32 (Santomieri 8), Su Stentu 25 (Elia 8). Assist: Enic 15 (Marotta 5), Su Stentu 9 (Graviano 3). Usciti per 5 falli: Filippi, Melis E. e Graviano. Spettatori: 300.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter