Firenze per la Pallacanestro: ancora condivisione e una puntualizzazione sul PalaValenti

Essendo all’avvio di una nuova stagione del basket fiorentino anche l’Associazione “Firenze per la Pallacanestro” è in campo con i suoi progetti e a fianco delle società aderenti, ecco il loro ultimo comunicato:

Domenica 6 ottobre ha preso avvio il campionato della “Pallacanestro Firenze” che, dopo la salvezza dell’anno scorso e la permanenza nel campionato di DNA, punta quest’anno al salto di categoria (la Lega 2 Silver come previsto dai nuovi regolamenti) e per questo ha allestito una formazione più competitiva dell’anno passato. La conferma di sponsor come Brandini e Claag, il possibile arrivo di altri soggetti, insieme ad un impegno più diretto degli stessi imprenditori nella vita della società, rendono più che mai credibile l’obbiettivo di riportare il basket fiorentino ad un livello più consono alle trazioni e alle aspettative della città.

Non ci nascondiamo che i venti di crisi che spirano impetuosi anche nella nostra regione e nella nostra città hanno costretto molte società a ridimensionare i programmi, a impegnarsi in campionati meno costosi e a dedicare maggiore attenzione ai settori giovanili e del mini basket. Ciò vale sia per le società maschili che per quelle femminili. Di per sé ciò può non essere negativo se rappresenta l’occasione di tornare ad un rapporto più stretto con il territorio, ad una maggiore e numerosa partecipazione dei giovani e dei bambini a tale disciplina e, al tempo stesso, l’occasione per formare una nuova leva di atleti impegnati nelle nostre società. In questo quadro si colloca l’iniziativa dell’Associazione “Firenze per la Pallacanestro” che, dopo l’attività di impostazione e selezione svolta l’anno passato con l’incarico al tecnico , vedrà quest’anno la partecipazione di una formazione di giovani under 17 al campionato d’eccellenza, sotto l’egida della Pallacanestro Firenze e con l’incarico di coach ancora a Puccetti. La novità è rappresentata dal fatto che tale formazione vede la partecipazione di giovani provenienti da quasi tutte le società aderenti all’Associazione e ci auguriamo, saprà esprimere un interessante livello di qualità. Oltre a ciò parteciperanno ai campionati d’eccellenza (sempre sotto l’egida dell’Associazione) due formazioni di under 15, l’una espressione della collaborazione tra Sancat e Pino e sarà iscritta da Pallacanestro Firenze, allenatore Francesco Puccetti. L’altra sarà formata dai ragazzi della Laurenziana e sarà allenata da Riccardo Zanardo. E’ quello che possiamo chiamare “fare sistema” per favorire la crescita di una nuova leva di atleti fiorentini in questa disciplina. In questa ottica quest’anno vogliamo puntare ad un ampliamento di presenze e di impegni della nostra Associazione. Valutiamo positivamente l’adesione, oltre le dieci società della città di Firenze, di molte società dell’area fiorentina. Anche noi, come la Provincia, riteniamo utile muoverci nell’ottica della società metropolitana, area nella quale gli scambi e le sinergie fra società, famiglie, giovani assumono un sempre maggiore rilievo e creano più significative opportunità di divertimento e di crescita.

Per concludere due sottolineature. La prima per ricordare a tutti che tale progetto dell’Associazione è possibile, anche quest’anno, per il contributo della e che, nella misura che tutte le società si adopereranno per allargarne gli spazi di presenza nella nostra città, manifesta la sua disponibilità a rendere ancora più impegnativa tale collaborazione. Cosa non banale, come si capisce, in tempi come questi. La seconda questione che vorrei sollevare riguarda la situazione non sostenibile che si è venuta creare al dove coloro che gestiscono l’impianto hanno ritenuto di poter escludere una realtà come la dall’uso di tale impianto. La cosa ci pare di una gravità tale che, oltre a sentirci tutti solidali con i dirigenti, gli istruttori e i ragazzi, ci aspettiamo un intervento risolutore dell’Amministrazione Comunale per sanare quella che ci appare come una inspiegabile ingiustizia verso la Laurenziana e tutto il basket fiorentino. Così come vorremmo una maggiore attenzione del Comune verso ciò che sta accadendo al Paganelli (Novoli) dove ci sembra sia in atto una politica penalizzante per il basket fiorentino.

Infine vorremmo rivolgere un invito a tutti gli appassionati, vecchi e nuovi, di tale disciplina perché si impegnino insieme a noi in questo sogno di riportare il basket a Firenze a livelli quantitativi e qualitativi come la città e i suoi appassionati si meritano. Le porte sono aperte per tutti!

All Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter