Giordani: “Stiamo crescendo nella qualità del gioco”

Lunedì di relax in famiglia per coach . La vittoria sul parquet della fa sorridere il tecnico fabrianese, che ripercorre l’impresa del Palasport Martiri d’Ungheria e guarda già avanti.
Consapevolezza dopo Montegranaro… – “Il successo di sabato ci deve lasciare la consapevolezza che le grandi individualità che si mettono al servizio della squadra ottengono sempre dei risultati importanti. Aiutare il compagno, mettere sempre davanti a tutto il risultato della squadra: con queste idee si fa strada. La vittoria di Montegranaro è ancora una volta il frutto del buon lavoro fatto in settimana, lavoro serio, duro, senza risparmi”.
Gli aspetti più positivi – “Stiamo crescendo nella qualità del gioco. A Cento avevo visto del buon basket per un quarto e mezzo. A Montegranaro abbiamo innalzato la durata della qualità del nostro basket per quasi tre quarti. Sono contento perché abbiamo anche limato gli alti e bassi. La Poderosa è rientrata una volta a -11, ma abbiamo subito riaccelerato e chiudo definitivamente la partita. Dobbiamo continuare così, con questa forza mentale, questa tenacia. La concentrazione è la caratteristica che trasformare una squadra normale in una squadra speciale”.
Due vittorie consecutive in trasferta – “In DNB vincere in trasferta ti regala sempre una soddisfazione particolare, perché giochi su campi difficili, con pressione addosso. Non ci siamo fatti intimorire, il piano partita è stato rispettato ed i risultati si vedono”.
Fattori-Toppino, coppia vincente – “Sono contento per Fattori che sta capendo come deve giocare in questo campionato. Ha tanta qualità da mettere a disposizione della squadra, ma deve farlo nel giusto modo come ha fatto vedere sabato. Toppino deve proseguire con questa continuità. Il nostro capitano e Fattori formano una coppia di sostanza, senza fronzoli. Come piace a me”.
Paparella in crescita – “Emiliano ha giocato con maggiore sicurezza, senza paura. A Cento aveva preso qualche tiro in meno dalla lunga. Ci abbiamo lavorato in settimana, anche con una sessione video personalizzata. Ha capito alla perfezione ed infatti ha chiuso con quattro tiri dalla lunga a segno molto importanti. Ringrazio il mio staff di assistenti, il preparatore atletico e tutte le persone che girano intorno alla squadra perché stanno dando un contributo importante anche loro”.
Piedi per terra – “Andiamo avanti con fiducia. Archiviate le due trasferte vittoriose, pensiamo a preparare bene la partita con Senigallia. In casa non possiamo più permetterci di fare sconti a nessuno. Voglio un fortino: il PalaAffrico non deve essere territorio di conquista per nessuno. Rimaniamo con i piedi per terra, umili ed alleniamoci duramente anche questa settimana. Ci aspetta una partita difficile con Senigallia. Non sono ammessi cali di tensione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter