Crisi Legnaia che crolla pesantemente a Siena con la Virtus

Sconfitta senza appello per l’Olimpia Legnaia al PalaVivaldi di Siena con la Virtus. Un crollo strutturale quello dei gialloblu guidati da Riccardo Zanardo che reggono solo un tempino poi cedono di schianto fino ad un parziale negativo finale di 41 punti.

L’Olimpia mette avanti il naso subito con un libero di Del Secco e subito la Virtus risponde con Olleia e Imbrò ma i ragazzi di Zanardo non si disuniscono e Zani e Fontani riportano la gara in parità. Il secondo quarto parte subito con le triple di Lenardon che lascino il segno per i senesi che iniziano a prendere il largo vista anche la timida reazione degli ospiti che ci provano ancora col duo Zani-Fontani (l’ex Enegan uscirà poi prematuramente per 5 falli con un 0/8 al tiro). L’assenza di Temoka si fa sentire e il conto finale dei rimbalzi la dice lunga con un 46-30 in sfavore dei fiorentini. Al riposo lungo i padroni di casa sono sul +13. Nel secondo tempo non cambia niente, e il divario aumenta senza che Legnaia faccia molto, dichiarando apertamente la propria resa e sancendo la quarta sconfitta nelle ultime cinque gare e aprendo ufficialmente la crisi.

La Sovrana Pulizie Virtus Siena – Cantini Lorano Olimpia Legnaia 81-40

LA SOVRANA SIENA: Zaneli 8 (4/6), Olleia 21 (7/11, 0/1), Mugnaini 4 (1/3 da 3), Monciatti 2 (1/2), Bonelli 11 (2/4 da 3), Bianchi 2 (1/2, 0/3), Lenardon 16 (3/3, 3/7), Imbrò 11 (2/3), Tognazzi 6 (2/2), Nasello ne. All.: Braccagni.

CANTINI LORANO LEGNAIA:  Zani 8 (3/10, 0/4), Calamai 10 (3/4, 1/4), Masi 4 (1/4, 0/9), Conti 0 (0/1 da 3), Tarchi, Guidi 5 (2/4, 0/4), Del Secco 5 (2/4), Marchini 2 (1/2, 0/1), Fontani (0/8) All.: Zanardo.

Arbitri: Piram e Giustarini.
Parziali: 12-12, 33-20, 60-25.
Note – Percentuali dal campo: Virtus 20/29 da 2, 6/18 da 3; Legnaia 15/42 da 2, 1/23 da 3. Tiri liberi: Virtus 23/32, Legnaia 7/14. Rimbalzi: Virtus 46 (Olleia 10), Legnaia 30 (Del Secco 6). Assist: Virtus 18 (Imbrò 6), Legnaia 7 (Marchini 3). Usciti per 5 falli: Tognazzi e Fontani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter