E’ per Conti la vittoria di Legnaia nel derby col Pino

L’overtime premia l’Olimpia Legnaia. Il derby fiorentino valido per la terza giornata di C Silver se lo aggiudica la Cantini Lorano, che piega dopo un supplementare la resistenza dell’Enic Firenze. Partita dura (sei usciti per 5 falli) e calda in un Filerete riempito e colorato. Legnaia fa festa anche per Cosimo Conti, prodotto del vivaio presente al derby dopo l’incidente in motorino della scorsa estate. La vittoria di Legnaia è dedicata proprio a lui.

Il Pino si mangia un po’ le mani per un’occasione che può anche definirsi sprecata. La squadra di Lapo Salvetti, orfana del capitano Santomieri e di Filippi, ha comandato nel primo quarto, trascinata da un grande Rabaglietti. Il tiratore fiorentino però, dopo il bottino del primo tempo (16 nel primo quarto, 19 all’intervallo), è rimasto incastrato nella morsa di Legnaia, abile nel mettergli la museruola con il mastino difensivo Calamai. Ha risposto presente Marotta, ma al Pino è mancato un altro protagonista per riuscire a vincere. Il protagonista invece l’ha trovato eccome Legnaia, trascinata nell’ultimo quarto e nell’overtime da Patrice Temoka: 20 punti e 21 rimbalzi alla fine.

L’Enic ha avuto il tiro per vincere la partita proprio allo scadere dei regolamentari, ma Beconcini ha “ciccato” dalla lunga distanza. Nel supplementare Legnaia ha trovato canestri pesantissimi da Fontani e dall’ex Marchini ed ha sfruttato le uscite per falli di Rabaglietti e Puccioni, che hanno costretto il Pino a schierare tanti ragazzi dell’under 20.

Cantini Lorano Firenze-Enic Firenze 65-60 d.1t.s.

CANTINI LORANO FIRENZE: Guidi 5 (1/5, 1/4), Calamai 4 (0/3, 1/1), Fontani 7 (2/7, 1/8), Zani 11 (2/6, 0/3), Temoka 20 (8/13); Masi 9 (0/2, 2/7), Marchini 7 (1/5, 1/5), Cambi 2 (1/1), Del Secco (0/1 da 2), Conti. All.: Zanardo.

ENIC FIRENZE: Marotta 13 (2/6, 2/2), Rabaglietti 26 (3/10, 4/13), Pezzati (0/1 da 3), Dionisi 7 (3/6), Puccioni 7 (2/6 da 2); Goretti 4 (2/3, 0/2), Passoni 2 (1/1, 0/6), Nardi 1 (0/2 da 2), Merlo (0/1 da 3), Beconcini (0/2, 0/2). All.: Salvetti.

ARBITRI: Papini e De Soricellis.
PARZIALI: 18-21, 38-36, 50-43, 57-57.
NOTE – Tiri liberi: Olimpia Legnaia 17/30, Pino Dragons 16/29. Usciti per 5 falli: Zani, Temoka, Marotta, Rabaglietti, Dionisi e Puccioni. Spettatori: 500.

All Comments

  • c’è 500 spettatori a vedere un derby cittadino di serie C e 200 a vedere la nuova Fiorentina Basket in serie B…c’e qualcosa che non mi torna….tralasciando ovviamente il gioco inesistente della compagine di Salieri nella partita contro Lecco…

    Linda Betti 12 Ott 2015 11:37 Rispondi
    • Torna torna… è abbastanza normale che sia così di questi tempi. Dietro a Pino e Legnaia c’è un movimento cestitistico consolidato da anni. Dietro la Fiorentina solo tante potenzialità da sviluppare.

      Fabio Bernardini Fabio Bernardini 12 Ott 2015 11:56 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter