Esperienza e patavinità: ecco la Virtus Padova

La Broetto Virtus Padova ha tutti i canoni dell’avversario scomodo per un esordio. Neopromossa in Serie B, la squadra di Massimo Friso viene da una splendida stagione in Serie C, culminata con una promozione raccolta grazie ad un grande girone di ritorno. Fortemente impegnata nell’attività del suo ricchissimo settore giovanile (quindici squadre, oltre 300 ragazzi impegnati), per la prima squadra da quattro anni ha scelto una guida esperta come Massimo Friso (nella foto).

L’ex tecnico di Forlì, Pistoia e Ferentino ha portato professionalità ed esperienza in una società che punta forte sulla “patavinità” per affrontare questa nuova avventura in un campionato nazionale: ben sette giocatori sono infatti di Padova. “La scelta che abbiamo fatto con la società è quella di costruire nel tempo una squadra che abbia radici nel nostro settore giovanile – dice Friso -. Puntiamo molto su ragazzi di Padova che hanno un attaccamento particolare alla maglia. Il gruppo poggia su giocatori esperti, i nostri giovani infatti abbiamo deciso di mandarli a farsi le ossa nelle tante società con cui abbiamo solidi legami”.

Il simbolo dell’esperienza della Virtus è Leonardo Busca, classe ’72, tornato alla Virtus dopo una lunghissima carriera che lo ha visto indossare maglie prestigiose come quelle di Udine, Ferrara, Roseto, Capo d’Orlando e Reggio Emilia. Nonostante i quarantatré anni suonati, Busca continua ad incidere in campo: “Ha ancora molta voglia di giocare a basket e la sua leadership è importantissima – confessa Friso -. Non ha naturalmente la brillantezza di un tempo, ma Leonardo è un giocatore molto intelligente che sa sempre cosa fare in campo”.

Leonardo Busca, Federico Schiavon, Juan Carlos Canelo, Riccardo Contin, Filippo Sabbadin, Marco Lazzaro e Gabriele Salvato compongono il nucleo di giocatori confermati dalla passata stagione. Per completare il roster, la Virtus Padova ha ingaggiato il playmaker Alberto Mobilia, l’ala Enrico Crosato ed il pivot Francesco Tuci. “Il nostro obiettivo stagionale è quello della salvezza – sottolinea coach Friso -. Sabato mi aspetto una partita molto tosta. Le squadre di Stefano Salieri le conosco molto bene: giovani, aggressive, pronte a correre in contropiede. Dovremo sfruttare le nostre armi al meglio per riuscire a vincere a Firenze”.

BROETTO PADOVA: IL ROSTER
4 Alberto Mabilia (1993 playmaker)
5 Federico Schiavon (1988 ala)
6 Juan Carlos Canelo (1989 guardia)
9 Riccardo Contin (1995 guardia)
12 Marco Lazzaro (1992 ala grande)
18 Filippo Sabbadin (1991 ala)
20 Gabriele Salvato (1990 playmaker)
21 Francesco Tuci (1992 pivot)
34 Enrico Crosato (1985 ala)
72 Leonardo Busca (1972 playmaker)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter