La Fiorentina contro Bottegone regge solo un quarto e mezzo

Amichevole difficile quella Fiorentina al PalaCarrara contro Bottegone (Serie B, girone A). La squadra di coach Salieri si presenta sul parquet senza il solito Caroli (in netto miglioramento), Baggio ma sopratutto Giampaoli, per una botta alla schiena rimediata in allenamento proprio ieri sera: riposo precauzionale per uno dei giocatori chiave dei viola. Presenti in panchina anche Tealdi e il play arrivato in prova Gabriele Russano (ex Cus Torino).

Parte bene la Fiorentina e in ritmo, contro gli avversari che hanno sicuramente più centimetri ma meno velocità e rapidità. I viola ribattono colpo su colpo vincendo il primo quarto e restando in partita fino a metà del secondo quando poi Bottengone allunga grazie ad una mira micidiale dall’arco. A pesare però maggiormente sono i carichi di lavoro della squadra di Salieri che sta ancora facendo preparazione (la squadra si era allenata anche in mattinata). Indicazioni non trascendentali dai giocatori in prova, sopratutto Tealdi che sotto canestro, impiegato nel finale contro le riserve di Bottegone non ha brillato.

Le foto di Basketblog

Coach Salieri aveva messo in programma la sconfitta vista le premesse e le poche rotazioni a disposizione: “Nelle condizioni in cui ci siamo presentati ho avuto buone indicazioni sopratutto sul gioco espresso nei primi due quarti e dall’atteggiamento, poi siamo calati e ci hanno messo sotto, inoltre Bottegone è una buona squadra. A questo punto della stagione non possiamo  guardare molto al risultato, visto il ritardo con cui siamo partiti. Adesso si tratta di arrivare alla prima di campionato recuperando gli infortunati e trovare la miglior condizione possibile. Poi è chiaro, lo sappiamo tutti, che la squadra deve essere completata perciò aspettiamo di avere dieci giocatori che possono affrontare questo campionato.”

98-63

: Di Giacomo 4, Marusic 10, Furfaro 5, Tealdi, Lasagni 12, Tourè 7, Russano 9, Vignali 8, Bianchi 8. All. Salieri

Parziali: 12-17, 29-18, 27-11, 26-17

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter