Gli Spartans a Firenze. MSU in amichevole contro la Fiorentina

Michigan State University ospite al PalaCoverciano. Appuntamento da non perdere per tutti gli appassionati di basket e storia dello sport. Domani (ore 20) infatti la sezione basket di uno degli atenei più famosi della pallacanestro NCAA americana disputerà una amichevole contro la Fiorentina Basket. Per gli Spartans si tratta del primo appuntamento del “Michigan State Italy Summer Tour 2015”, un soggiorno sportivo di dieci giorni nel bel paese. Atterrata a Roma nella giornata di sabato, la comitiva guidata da coach Tom Izzo avrà come prima tappa del tour proprio Firenze. Lo spostamento successivo sarà poi verso il nord-est. Gli Spartans infatti visiteranno Venezia e poi concluderanno il soggiorno a Trieste, dove saranno impegnati in un torneo di alto livello con tre nazionali che stanno preparando il prossimo Europeo: Italia, Russia e Georgia.

Si comincia però da Firenze, per una sfida dal sapore unico sia per la nostra città che per la Fiorentina Basket, che di fronte si troverà una montagna impossibile da scalare. Per la squadra di Stefano Salieri sarà più che altro una bella vetrina per mostrarsi alla città contro un avversario la cui storia parla da sola.

Reduci dall’apparizione alle ultime Final 4 NCAA, gli Spartans rappresentano al meglio la storia del basket collegiale americano. East Lansing nel Michigan è la sede di una università che negli anni ha sfornato giocatori importanti non solo per la NBA, ma anche per il basket internazionale. Il più famoso di tutti è stato Earvin Johnson Jr, semplicemente “Magic” Johnson. Il cinque volte campione NBA con la maglia dei Los Angeles Lakers ha ancora un legame fortissimo con il suo college e non perde un appuntamento importante dei suoi Spartans. Proprio quest’anno poi Michigan ha festeggiato l’anello di campione vinto da Draymond Green, 35esima scelta dei Golden State Warriors nel 2012, diventato elemento chiave della squadra di Steve Kerr. Green ha recentemente firmato con gli Warriors un prolungamento di contratto quinquennale da 82 milioni di dollari.

Il personaggio da seguire in questo tour italiano è senza dubbio coach Tom Izzo. Sessant’anni compiuti lo scorso 30 gennaio, il tecnico con chiare origini italiane è sulla panchina di Michigan State dal 1995. Considerato uno dei migliori allenatori della NCAA, Izzo ha un palmares da numero uno: un campionato NCAA vinto, sette apparizioni alle Final Four, quattro Big Ten Torunament in bacheca. Il career record di Izzo recita 494 vittorie su 793 partite disputate. Un mito a Firenze insomma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter