Fiorentina, si parte. Camerini e Colombini a caccia di conferma

Primo giorno di lavoro per la Fiorentina Basket. Questo pomeriggio si raduna la squadra affidata a Stefano Salieri. Il raduno della Fiorentina arriva dopo una estate lunga e certamente non priva di intoppi e colpi di scena. Prima il giallo del trasferimento del titolo di Montichiari, poi la sede dell’attività forzatamente stabilita a Scandicci ed infine il dietrofront di Guido Saibene. Non è mancato il gusto “piccante” negli ultimi due mesi in casa viola. Per fortuna adesso la barca sembra aver trovato stabilità e si comincia a parlare di basket giocato. Finalmente, verrebbe da dire.

PalaFilarete ore 17. Nell’impianto “casa” dell’Olimpia Legnaia si terrà il primo allenamento diretto da coach Salieri. Ieri tutti i giocatori hanno svolto le visite mediche. Prima di iniziare a sudare, l’allenatore di Castel San Pietro Terme terrà un lungo discorso a tutta la squadra. Il tecnico ha in mente quelle che dovranno essere le caratteristiche di una Fiorentina costruita in fretta, ma che con altrettanta fretta dovrà diventare una squadra nel vero senso della parola. «Siamo un cantiere aperto – dice Salieri -. La squadra è stata costruita con un criterio, ma ha ancora un assetto definitivo. Sarà una Fiorentina giovane, che dovrà costruire il prima possibile una identità forte. Aggressività, spirito di sacrificio e collaborazione non dovranno mai mancare».

Mohamed Tourè, Andrea Giampaoli e Andrea Marusic saranno i tre elementi da seguire con attenzione. I primi due formeranno il reparto esterni titolari: a loro Salieri chiederà molto in termini di leadership e fatturato offensivo. Discorso del tutto simile per Marusic, un giocatore che spesso in carriera ha avuto problemi fisici, ma che ha la classe per poter giocare un campionato di Serie B da protagonista. Gli altri giocatori? Scommesse da vincere o giocatori da rilanciare. Al PalaFilarete ci saranno Simone Lasagni (guardia classe ’94), Tommaso Bianchi (guardia ’96), Andrea Caroli (guardia ’95), Matteo Baggio (ala ’93), Andrea Vignali (ala ’93) ed Emanuele Di Giacomo (ala-pivot ’94). Fin qui i giocatori sicuri di far parte del progetto Fiorentina. In prova poi ci saranno due “fiorentini”. Si tratta dell’esterno Leonardo Colombini (classe ’95 di scuola Laurenziana Basket) e Raffaele Camerini (ala-pivot ’88): ad entrambi il compito di convincere Salieri circa una loro permanenza in maglia gigliata. La Fiorentina si allenerà con doppia seduta giornaliera. Primo test amichevole in programma il 29 agosto a Piacenza contro il Piacenza Basket Club.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter