Serie B, mercato dei titoli in fermento

Sotto traccia si muove il mercato dei titoli sportivi. Come ogni estate c’è chi non riesce a far fronte ai fallimenti o ai successi ottenuti nella stagione appena conclusa e deve mollare. Giuridicamente si apre il mercato dei “trasferimenti di sede” o altre formule che ancora vengono chiamate impropriamente compravendite dei titoli.

La Fiorentina Basket tarda a palesarsi, e non lo farà finche non saprà in quale campionato giocherà. Per adesso vede sempre più in salita la strada verso la wild card richiesta per partecipare alla Serie B, ma nel frattempo si cautela muovendosi per raggiungere un accordo con una delle società che potrebbe lasciare. Data da tenere d’occhio il 9 luglio, termine ultimo per le iscrizioni ai campionati.

Al momento si registrano venti di crisi a Montichiari (nella foto Giulio Cadeo il coach dei bresciani ed ex Firenze) dove si parla di rinuncia alla B ma con due opzioni davanti: l’autoretrocessione in C Silver, oppure la cessione del titolo che vede già interessata la PMS Moncalieri e in seconda battuta Firenze.
La società di Antonio Fagotti ha già richiesto informazioni e si starebbe muovendo attraverso un avvocato toscano, anche con la neo promossa Cesarano Scafati che sta valutando il da farsi per la prossima stagione.

 

Aggiornamento 25/04/2015 ore 11:00 – L’ufficio stampa del Cesarano Scafati invia le smentite di rito a Basketinside: “Salve, vi contattiamo da parte della Cesarano Scafati Basket per smentire le voci sulla nostra cessione del titolo. Per ora siamo convinti di partecipare al campionato di serie B tranquillamente non abbiamo avuto alcun colloquio con Firenze. Cordiali saluti.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter