Cosimo Fontani: “E’ un Affrico con mille risorse”

Il percorso immacolato nelle amichevoli precampionato dell’Affrico Basket Firenze (quattro vittorie su quattro), e ciò che di meglio poteva sperare la società biancoblù in vista dell’inizio della DNB. Le scelte di mercato sembrano pagare, così come il lavoro dello staff diretto da coach Giordani. Certo, c’è ancora tanto da lavorare, ma le note liete ci sono, come la crescita e la continuità di rendimento evidenziate da : nel torneo di Castelfiorentino il 23enne fiorentino ha registrato non solo un buon fatturato offensivo (21 punti contro l’USE, 12 contro l’ABC), ma anche capacità di sacrificarsi per la squadra, giocando da esterno e da lungo. «Mi sento bene – spiega Fontani — il lavoro delle ultime settimane sta producendo i primi risultati, e questo Affrico migliora sempre».

Che squadra è uscita dal torneo di Castelfiorentino?
«Il feeling cresce, e sta nascendo un gruppo positivo. C’è già una buona chimica dentro e fuori dal campo, e anche i più giovani si sentono coinvolti: quando entrano in campo sanno dare un contributo importante».
Che risposte avete dato a Giordani?
«Contro Empoli abbiamo avuto degli alti e bassi, ma non abbiamo mai mollato: nessuno ci stava a perdere, ed è un bel segnale per il futuro. Contro Castelfiorentino poi, siamo stati molto attenti in difesa».
Ha un feeling speciale col coach: da cosa nasce?
«Giordani cura molto ogni aspetto, pretende che si esegua con attenzione sia in attacco che in difesa. Ci conosciamo dallo scorso anno a Fabriano, quando mi ha dato fiducia e mi ha fatto giocare in un campionato importante come la DNA. Con lui sono cresciuto molto, so quello che vuole».
Lei ha dato prova di saper giocare anche da lungo tattico…
«Sono a disposizione, e non è un problema per me giocare anche da ala forte: l’ho già fatto lo scorso anno a Fabriano. Questo Affrico comunque ha tante armi a disposizione: Grilli e Udom dalla panchina hanno già dimostrato di saper cambiare l’inerzia di una partita, e la profondità del roster alla lunga sarà importante».
L’esordio in campionato è sempre più vicino…
«Dobbiamo ancora migliorare in difesa, e anche trovare equilibrio e continuità lungo tutta la partita per fare arrivare pronti alla gara con Cecina».

FONTE: Andrea Pratellesi – La Nazione Ed. Firenze

All Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter