Florence, contro Cavezzo per l’andata delle semifinali

Le tre formazioni del girone Toscana-Liguria (Florence, Spezia e Viareggio) impegnate negli spareggi per la promozione in serie A2 hanno conquistato l’accesso alle semifinali dando al girone tosco-ligure il primato nazionale in condivisione con quello emiliano-romagnolo, che potrà contare sulle compagini di Cavezzo, Faenza e Fiorenzuola. Sono state ammesse alla seconda fase solamente due formazioni per il girone lombardo (Varese e Fanfulla), quello pugliese (Bari e Brindisi) e quello siciliano (Lazur e Rainbow Catania), mentre si dovranno accontentare di una sola rappresentante il girone del Piemonte (Torino), quello del Veneto/Trentino/Friuli (Marghera), quello dell’ Abruzzo/Marche/Umbria (Pesaro) e infine quello laziale (Athena Roma). Un bel segnale da parte delle regioni nelle quali il basket femminile ha profonde radici e notevole seguito! La semifinale promozione riserverà alle formazioni tosco-liguri impegni ostici. Viareggio si confronterà con Torino, Spezia con Faenza e Il Fotoamatore Florence, con Cavezzo, prima classificata del girone emiliano-romagnolo.

Impegno più difficile non poteva capitare alle ragazze viola, ma lo stupore per quello che sono riuscite a fare fino ad ora potrebbe arricchirsi di una nuova meravigliosa perla. Cavezzo ha chiuso in testa sia la fase di qualificazione (con 11 vittorie su 14 gare), che quella successiva play-off (con 4 vittorie su 6 gare) ed ha superato i quarti di finale promozione regolando senza troppi patemi la pratica Monserrato (seconda rappresentante della Sardegna). Questi risultati le assegnano di diritto il ruolo di favorita nello scontro contro la compagine fiorentina ma le cestiste gigliate sono imprevedibili e più volte in questa stagione hanno raccolto successi in gare nelle quali non godevano dei favori del pronostico.

Sabato 2 maggio alle ore 21 al Palazzetto Ferrari di Carpi coach Mannucci e le sue ragazze affronteranno il primo impatto, in attesa del ritorno programmato a Firenze per Domenica 10 maggio. Ci sarà bisogno di una grande prestazione di squadra per avere la meglio su Cavezzo: le capacità tecniche abbondano su ambedue i fronti e quindi solo gli stimoli e lo spirito di sacrificio potrebbero fare la differenza nel duplice confronto. La tifoseria viola è consapevole che i traguardi già raggiunti sono ben oltre quanto pronosticato ad inizio stagione e quindi, avendo ben chiaro che “Comunque vada, è già stato un successo”, culla il desiderio di continuare a sognare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter