Allungo di Colle Val d’Elsa, Affrico e Galli mietono vittime importanti favorendo Asciano e Campi

Allungo di Colle in testa alla classifica della Serie D, che approfitta delle sconfitte di Club Biancoverde e Poggibonsi per volare a +6. I biancorossi hanno ottenuto il successo in casa dei Jokers Legnaia, che guidati da Cambi (20) e Fusillo (11) hanno messo paura alla capolista, salvata dai 25 di Nisticò e i tiri pesanti di Peruzzi (54-60 il finale). Un tiro libero di Maleci a 4 decimi dalla fine condanna il Club Biancoverde alla sconfitta sul parquet di Galli (59-58); non è approfitta Poggibonsi, che a Firenze, sponda Affrico, perde Mascagni e Falossi durante la gara per infortunio e viene sconfitta dai BiancoBlu per 61-53. Affrico che sarà atteso alla prossima giornata nella stracittadina contro Laurenziana, che lotta su tutti i fronti ma cade contro la Sestese di un ispirato Giannelli e un ottimo Bucarelli. Asciano non si ferma più: quinta vittoria in fila (successo 53-65 a San Marcellino contro il Firenze 2) e quarto posto in graduatoria, a pari merito con Campi Bisenzio che a Rifredi infila il secondo successo consecutivo. Infine i 92 punti di Valdambra permettono alla formazione aretina di conquistare il successo a Figline mentre Sinalunga conquista la seconda vittoria consecutiva in casa contro Valbisenzio allontanandosi dalla zona rossa della classifica.

Polisportiva Galli – Club Biancoverde 59-58
Come detto nel finale è decisivo un tiro libero di Maleci per fermare la corsa verso la vetta del club di Coverciano. I padroni mandano in doppia cifra ben tre giocatori, Fedeli è il top scorer a 14 punti, con l’aiuto del già citato Maleci e Bongini a quota 12 punti. A nulla sono valsi i 36 punti combinati del trio ospite MacigniBeconciniDionisi. La Polisportiva Galli si assesta così a 18 punti in classifica e vede i playoff, distanti solo 2 punti.

Pronto 060 Firenze 2 – BancaCras Asciano 53-65
Altro scalpo esterno per Asciano che si issa in classifica, mentre per Firenze 2 una sconfitta dura da digerire perdendo nel finale e dovendo scontare anche un infortunio di Gherardi (assente per un mese per frattura metatarso). I primi minuti sono una brutta pallacanestro da entrambe le parti: tiri affrettati, passaggi improbabili e amnesie difensive. Il primo tempino termina sostanzialmente in parità ma è nel secondo quarto che Asciano riesce a prendere quei 6 punti che si porterà dietro per quasi tutto il terzo quarto. Ma all’inizio dell’ultimo quarto sembra che Firenze 2 abbia ingranato la giusta marcia ben difendendo e con azioni offensive che danno 6 lunghezze di vantaggio (50-44) a 6′ dal termine. Qui si spenge la luce i ragazzi non riescono più a giocare in attacco e smettono di difendere e con un parziale di 21 – 3 Asciano vince meritatamente la partita.

Arno Manetti Ascensori Rifredi – Campi Bisenzio 62-79
Partita mai in discussione con gli ospiti che vanno in vantaggio fin dal primo quarto con le penetrazioni di Vignozzi. Nel secondo quarto i cambi ospiti mantengono alta l’intensità con Temoka a fare la voce grossa a rimbalzo d’attacco e il vantaggio Campigiano si dilata superando la doppia cifra. Terzo e quarto quarto filano via piuttosto lisci con il distacco che arriva anche a 30 punti prima di ridursi fino al +17 finale.

Nutrifarto Jokers Legnaia – Colle Val d’Elsa 54-60
I Jokers, con un ottima prestazione, fanno sudare la capolista giunta al Filarete senza Moroni.
Per tre quarti i padroni di casa hanno la meglio sui biancorossi che si portano avanti solo alla fine del terzo quarto. Nell’ultimo periodo Colle allunga fino al +10 ma i giallo blu non mollano e tentano di riavvicinarsi con il pressing. Finisce però 54-60 per il Colle Basket che allunga così in classifica, complici le sconfitte di Biancoverde e Poggibonsi.

Del Toro Primo Asinalonga – Valbisenzio Vaiano 70-65
Primo quarto alla pari che vede per un episodio da segnalre: uscita anticipata per Faloci a causa di due tecnici ravvicinati nei primi 5 minuti di gioco. Vaiano allunga nei minuti finali del secondo tempino e si porta avanti sul +6. Al rientro gli ospiti continuano a macinare gioco e si portano sul +14 a metà terzo quarto. Da lì per i vaianesi si spenge la luce nonostante un ottimo Poli (20 punti alla fine). I padroni di casa chiudono in difesa e allungano negli ultimi minuti prendendo una manciata di punti di vantaggio fino al definitivo +5.

Sestese – Laurenziana 61-53
Sestese sempre in vantaggio per tutti i 40’ nonostante una partita combattuta. All’intervallo sul +4 per la squadra di casa che in avvio di 3 quarto si ha una svolta: Bucarelli e Giannelli ribaltano lo svantaggio e si prendono 10 lunghezze di vantaggio sui padroni di casa. Laurenziana non molla e a 3’ dalla fine arriva sul -1 ma quando ha un paio di possessi per tentare il sorpasso non trova il canestro. Sestese trova un canestro dall’angolo di Giannelli e nonostante l’imprecisione ai liberi nel finale porta a casa la partita ribaltando la differenza canestri

Buratti Biancoblù Affrico – Paolo Nesi Tappezzerie Poggibonsi 61-53
Poggibonsi si presenta a Firenze senza Moroni e con Mascagni non al meglio e cade sotto i colpi dell’Affrico. Buon inizio dei fiorentini che difendono forte e trovano buoni canestri, nel secondo quarto Poggibonsi inizia ad ingranare e va a riposo sul +1. Inizio terzo quarto da shock per gli ospiti che subiscono un parziale di 13-0 con i giallorossi che perdono definitivamente Mascagni e anche Falossi ferito al volto (5 punti di sutura all occhio). Nell’ultimo quarto i poggibonsesi rimasti provano la rimonta ma le medie al tiro nn aiutano e Biancoblu può esultare per la vittoria. Per l’Affrico ottime partite di Faravelli (14) e Gelli (12), mentre Borgianni (14) svetta per Poggibonsi.

Don Bosco Figline – Coop Bucine Valdambra 77-92
Il primo quarto viene giocato a viso aperto da entrambe le squadre con difese praticamente assenti: così Figline chiude avanti 30 a 24. Nel secondo periodo i padroni di casa allungano fino a portarsi sul +12 ma uno sprint nei minuti finali riporta Valdambra al riposo lungo sul +2, grazie anche ad un ottima difesa ed al pressing. Il terzo periodo viene giocato punto punto dalle due squadre, che si caricano però di molti falli. L’ultimo periodo é un monologo di Valdambra che allunga subito e porta a casa due ottimi punti per considerarsi quasi definitivamente salva e poter ambire ad un posto nelle prime 8.

Classifica Serie D alla 18a giornata
34 Colle Basket
28 Biancoverde Firenze
26 Paolo Nesi Tappezzerie Poggibonsi
24 BancaCras Asciano
24 Campi Bisenzio
22 Buratti Affrico
20 Sestese
20 Laurenziana
18 Polisportiva Galli
16 Valbisenzio Vaiano
16 Coop Bucine Valdambra
14 Pronto 060 Firenze 2 Basket
12 Del Toro Primo Asinalonga
8 Nutrifarto Jokers Legnaia
4 Arno Manetti Rifredi
2 Don Bosco Figline

Prossimo Turno (19a giornata):
10-02-2018 – 21:00 Campi Bisenzio – Nutrifarto Jokers Legnaia
10-02-2018 – 21:00 Coop Bucine Valdambra – Arno Manetti Ascensori Rifredi
11-02-2018 – 18:00 Paolo Nesi Tappezzerie Poggibonsi – Del Toro Primo Asinalonga
11-02-2018 – 18:00 Valbisenzio Vaiano – Don Bosco Figline
11-02-2018 – 18:00 Club Biancoverde – Sestese
11-02-2018 – 18:30 BancaCras Asciano – Polisportiva Galli
11-02-2018 – 18:30 Laurenziana – Buratti Biancoblu Affrico
11-02-2018 – 18:30 Colle Val d’Elsa – Pronto 060 Firenze 2 Basket

Comments are closed.

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter