A metà campionato i primi due posti sono di Colle e Biancoverde, dietro due colpacci di Jokers e di Sestese
Altre notizie

A metà campionato i primi due posti sono di Colle e Biancoverde, dietro due colpacci di Jokers e di Sestese

La festa in spogliatoio della Nutrifarto Jokers Legnaia
A metà campionato i primi due posti sono di Colle e Biancoverde, dietro due colpacci di Jokers e di Sestese
Francesco Guidotti

Giro di boa per il campionato di Serie D, che già prima di Natale aveva incoronato Colle come campione di inverno. Per i biancorossi ritorno a successo a Sinalunga (40-65) grazie ad un’altra superlativa prova difensiva (miglior difesa del campionato). Dietro rimane solo il Club Biancoverde (successo a Rifredi 54-68), che conferma, anzi migliora la posizione in graduatoria dello scorso anno pur avendo perso due individualità importanti. Al terzo posto si ferma Poggibonsi, regina del mercato estivo, che ieri sulla sua strada ha trovato una superlativa Campi Bisenzio che contro il miglior attacco del campionato fin qui (75.1 ppg per i senesi) sbanca il Benino 81-86, vincendo la quarta consecutiva dopo un mese di novembre negativo.

Al quinto posto, a 18 punti, tre squadre, di cui due fiorentine: Laurenziana e Affrico, insieme ad Asciano. I biancorossi di coach Paoletti vengono sconfitti nel derby (69-64 a Legnaia), e chiudono la prima parte di stagione con qualche sconfitta di troppo rispetto alle ambizioni iniziali, colpa anche di una lunga lista di infortunati che hanno colpito la squadra. Il BiancoBlu Affrico ritorna invece al successo contro Galli (68-64), supera proprio gli aretini in graduatoria e chiude con un bilancio decisamente positivo la prima parte di una stagione da neopromossi. Asciano invece, l’altra squadra a 18, ha la meglio di Figline (57-74) lasciando i gialloblu all’ultimo posto, distanti ora sei punti dalla zona salvezza, insieme all’altra neopromossa fiorentina Rifredi.

I ragazzi di Martelloni hanno ottenuto un successo in più, ma sempre tra le mura amiche, dove Firenze 2 ha dimostrato di poter combattere ad armi pari, mentre dovrà trovare ancora un’identità in trasferta. I Jokers di Legnaia invece si staccano dalla zone rosse della classifica, grazie al successo contro Laurenziana, togliendosi una grossa soddisfazione dopo un inzio di campionato decisamente negativo la squadra di Nudo sembra aver trovato la “faccia giusta” per competere con tutte. Chi ha ingranato la marcia giusta è la Sestese, che dopo il cambio in panchina (l’esperto Bini al posto di Puccini), non ha più perso: 6 vittorie consecutive (sabato successo a Firenze 2 per 54-61) e ultimo spot playoff agganciato. Chiude la giornata il successo di Vaiano contro Valdambra nonostante un inizio contratto e grazie ad un micidiale parziale di 28-10 nel terzo periodo.

Pronto 060 Firenze 2 – Sestese 54-61
Vince in trasferta Sestese grazie al gran lavoro sotto le plance dei propri lunghi e centra la sesta vittoria consecutiva. Per Firenze 2 invece non bastano il rientro di Giannetti (assente per 20 mesi dal parquet) e i 18 punti di Pelacchi.

Arno Manetti Ascensori Rifredi – Club Biancoverde Firenze 54-86
Altra partita punto a punto per il Biancoverde che rimane tutta la partita al comando ma non riesce a staccare i padroni di casa. Solo nel quarto quarto arriva l’allungo decisivo (+16 a 2’ dalla fine) che consente di gestire il finale con serenità. Bugiardo quindi il grande divario finale, anche se Rifredi riesce a lottare solo fra le mura di casa, in trasferta deve ancora trovare una sua identità.

Buratti Biancoblu Affrico – Polisportiva Galli 68-64
Partita avvincente e combattuta al PalaAffrico che alla fine premia i padroni di casa che pronti via si imbattono non senza difficoltà sulla zona messa in campo da Galli. I Biancoblu chiuso il primo quarto sotto di 3, allungano nel secondo quarto ma non riescono a scappare. Al rientro dall’intervallo Fedeli e Gironi si accendono dall’arco, Affrico riesce a rientrare e a guadagnare tre possesso di vantaggio. Da qui la partita è a strappo e decisamente avvincente che alla fine premia l’Affrico.

Don Bosco Figline – Bancacras Asciano 57-74
Parte forte Figline nel primo quarto, ma dal secondo periodo Asciano aumenta l’intensità in difesa riuscendo a chiudere il primo tempo in vantaggio. Nel terzo quarto il vantaggio aumenta fino al +23, ipotecando già il risultato finale. Nel finale Figline prova a ricucire e riesce a limare qualcosa.

Nutrifarto Jokers – Laurenziana 69-64
Girone di ritorno chiuso in crescendo per la squadra di Legnaia, che si aggiudica anche il derby con Laurenziana. Vincono con merito i gialloblù che stanno avanti per tutta la partita raggiungendo anche il più 10. Solo nel finale la Laurenziana si avvina a -2 senza però trovare la forza di impattare la partita.

Paolo Nesi Tappezzerie Poggibonsi – Campi Bisenzio 81-86
Campi gioca un’ottima partita e sbanca il Bernino. Primo quarto è già più 10 campi con Corsi che da solo segna quanto tutta la squadra di casa (19). Nel secondo tempino Poggibonsi prova a rientrare ma Bacci martella da tre punti. Nella ripresa Poggibonsi ha una reazione fino al -7 ma poi Campi, grazie ad una maggior aggressività a difesa e a rimbalzo, riesce a dare un altro parziale arrivando anche a 20 punti si vantaggio. Nella seconda metà dell’ultimo periodo gli ospiti, a corto di energia, non mantengono la giusta lucidità e subiscono la reazione dei padroni di casa che arrivano ad un possesso di distanza. Sul finale la freddezza ai liberi premia i Campigiani permettendo loro di portare a casa i due punti.

Valbisenzio Vaiano – Coop Bucine Valdambra 72-63
Vaiano senza Mariotti vince una partita strana e ricca di grandi parziali. Il primo tempo finisce 42 a 27 per gli ospiti con Alfieri, Bucciolini e Giorgi rebus irrisolti per i valbisentini. Al rientro dagli spogliatoi il match cambia totalmente. Vaiano recupera grazie a Guerrini, Faloci e Sanesi e con una ottima difesa finisce il terzo quarto avanti 3 (55 a 52). Le rotazioni più lunghe (Picchi e Parisi su tutti) permettono a Vaiano di continuare a difendere forte e allungare definitivamente nel finale ancora grazie a Faloci che continua a segnare dalla lunga distanza e alla precisione di Poli e dei giovani ai liberi.

Del Toro Primo Asinalonga – Colle Basket 40-65
Dopo un avvio di partita combattuto con Asinalonga che cerca di imporre il suo ritmo grazie soprattutto alla precisione al tiro di Mazzi, i biancorossi serrano le maglie in difesa e cominciano a trovare buone soluzioni in attacco. Nel secondo tempo i padroni di casa tentano la carta del pressing che non produce i risultati sperati.

Classifica alla 15a giornata
28 Colle Basket
24 Biancoverde Firenze
22 Paolo Nesi Tappezzerie Poggibonsi
20 Campi Bisenzio
18 Buratti Affrico
18 BancaCras Asciano
18 Laurenziana
16 Sestese
16 Polisportiva Galli
14 Valbisenzio Vaiano
12 Pronto 060 Firenze 2 Basket
12 Coop Bucine Valdambra
8 Nutrifarto Jokers Legnaia
8 Del Toro Primo Asinalonga
4 Arno Manetti Rifredi
2 Don Bosco Figline

Prossimo Turno (16a giornata):
18-01-2018 – 21:15 Nutrifarto Jokers – Club Biancoverde
20-01-2018 – 18:00 Paolo Nesi Tappezzerie Poggibonsi – Coop Bucine Valdambra
20-01-2018 – 20:45 Arno Manetti Ascensori Rifredi – BancaCras Asciano
20-01-2018 – 18:45 Pronto 060 Firenze 2 – Laurenziana
21-01-2018 – 18:30 Del Toro Primo Asinalonga – Campi Bisenzio
21-01-2018 – 18:30 Buratti BiancoBlu Affrico – Valbisenzio Vaiano
21-01-2018 – 20:30 Don Bosco Figline – Colle Basket
21-01-2018 – 21:00 Polisportiva Galli – Sestese

Per ricevere le ultime news, le anticipazioni esclusive e i nostri aggiornamenti prima di tutti, unisciti al nostro canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter

Commenti

Altre notizie
Francesco Guidotti
@FraGuidotti

Atene 2004 & pallacanestro, qui Cupido ha scoccato la freccia. Cresciuto quando quasi 3000 fiorentini andavano al Mandela Forum per Everlast-Osimo. Ha collaborato per BasketInside, TeleIride, BasketMagazine e creato Barre Di Plutonio. Collabora con ItalHoop e Sportando. Studente di lettere moderne all’Università di Firenze.

Ancora in Altre notizie

Copyright © 2012 - 2017 Firenze Basketblog