Riscatto viola, San Miniato annientata grazie ad una prova di carattere

Dopo la deludente sconfitta di Cecina la Fiorentina torna a correre facendo un sol boccone di una San Miniato praticamente annientata. L’Etrusca non è quella della passata stagione, ma il lavoro in difesa dei viola paga più che in attacco dove le cose girano meglio dal secondo quarto in poi. In testa vincono tutte, e poco cambia ma la vittoria era fondamentale per per affrontare adesso due gare difficili a Pavia e in casa con Omegna.

Risultati completi e classifica Serie B: clicca qui.

L’All Food riesce subito a scavare un vantaggio interessante mai più recuperato dall’Etrusca, con Grande e Genovese in grande spolvero, fino al 15 a 8 dopo i primi dieci minuti di gara. Il secondo quarto continua sulla falsariga della prima parte di gara, con l’Etrusca che non riesce a segnare complice una difesa viola aggressiva, con Nasello e il debuttante Antonio Brighi a provare a tenere a galla la squadra pisana; i ragazzi di Niccolai però sono cinici e riescono a piazzare un parziale importante, che porta i locali all’intervallo sul +23 grazie alle iniziative di Ondo Mengue e Mazzucchelli.

La pausa lunga fa bene però alla Blukart, che si scuote e riesce a mettere in campo tutta un’altra intensità, nonostante il risultato della gara fosse in gran parte compromesso. Dal -23 dei primi venti minuti di gara, la compagine di San Miniato riesce al massimo a tornare a -14, con le prove da segnalare di Chiriatti, Nasello e Brighi. Ma la Fiorentina non traballa, e con grande freddezza chiude la contesa con Banti e Grande.

Ondo Mengue (foto Brenna)

All Food Fiorentina 75
Blukart Etrusca San Miniato 55

Fiorentina: Mazzucchelli 14, Lucarelli 9, Ondo Mengue 9, Genovese 15, Banti 10, De Leone 2, Gennai, Grande 14, Berti 2, Erkmaa. All. Niccolai

Etrusca: Giacomelli 6, Zita 2, Nasello 9, Bertolini 6, Benites 5, Tempestini 9, Brighi 8, Capozio 2, Neri 2, Chiriatti 6, Bartalucci, Petrolini. All. Barsotti

Parziali: 15-8, 41-18, 57-35, 75-55
Arbitri: Marzulli e Berlangieri.

Comments are closed.

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter