È un derby più combattuto del previsto, ma l’Enic non tradisce il pronostico

Al termine di una partita combattuta dall’inizio alla fine, il Pino Dragons si aggiudica il derby fiorentino contro Legnaia per 62-55. L’Olimpia Legnaia inizia bene il primo quarto difendendo forte sulla manovra offensiva dei padroni di casa. Sono i gialloblu a segnare il primo canestro: una bella tripla di Cambi a 8’02” dalla fine del quarto. Subito questo canestro, il Pino Dragons piazzano un parziale di 14-0 che galvanizza i tifosi locali, ma non spegne l’agonismo della squadra di coach Zanardo. I primi 10 minuti si chiudono sul 19-8, risultato che rispecchia fedelmente quanto fatto dalle due squadre sul parquet.

Il Pino inizia il secondo quarto commettendo alcuni errori di troppo in attacco e consentendo così ai gialloblu di rientrare in partita. Ci pensano Cambi, anche stasera in forma smagliante, e Del Secco a ridurre il divario: il tabellone segna 23-19 a 7’30” dall’intervallo. A questo punto inizia lo show di Trillò. Il lungo legnaiolo porta i suoi sul 27-27 a 4’18”. Colpita nell’orgoglio la squadra biancorossa rimette la testa vanti grazie a Magini, il più lucido dei suoi in questa fase. Si va al riposo sul 34-29. La partita, contro ogni ragionevole pronostico della partita, è ancora apertissima.

Terzo quarto spettacolare con il Pino che vorrebbe ammazzare la partita, ma la Cantini Lorano non molla mai di un millimetro. Subito una tripla di Passoni porta il risultato sul 37-29. Un divario che i gialloblu riescono a colmare grazie all’opera di Zanussi, in questa fase una spina nel fianco della difesa biancorossa. A’ 5’57” è proprio Zanussi a portare il risultato sul 37-32. Pino Dragons in difficoltà nei minuti finali del terzo quarto con il solo Passoni che riesce a ribattere colpo su colpo alle iniziative dei gialloblu. La terza frazione si chiude sul 44-43.

Nell’ultimo quarto, sale in cattedra Poltroneri. Ci pensa l’esperto lungo biancorosso a guidare i suoi fino al 51-45, risultato sul quale, a 6’28” dalla sirena, coach Zanardo chiama timeout per provare a riorganizzare le idee in vista dei minuti finali. La cura funziona: subito Trillò a canestro per il 51-47 che mette una certa ansia al Pino. A 2’02” dal termine Bandinelli segna il canestro del 57-55. Risponde subito il solito Passoni. Timeout a 1’39” sul 59-55. Alla ripresa del gioco la tripla di Passoni, migliore in campo, che chiude i giochi. Il Pino Dragons vince meritatamente 62-55.

ENIC PINO DRAGONS 62
CANTINI LORANO LEGNAIA 55

PINO DRAGONS: Filippi 13, Passoni 12, Poltroneri 19, Marotta 6, Zappia F. 1, Merlo, Borsetti ne, Volpi ne, Ferrari ne, Goretti 6, Taiti, Magini 5. All.: Salvetti

LEGNAIA: Nardi 5, Rosi, Zanussi 3, Del Secco 4, Cambi 13, Bandinelli 5, Vienni ne, Conti 8, Ademollo 2, Biondi ne, Tarchi, Trillò 15. All.: Zanardo.

Parziali: 19-8, 34-29, 44-43
Arbitri: Luca Bellucci e Lorenzo Panicucci.

Comments are closed.

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter