Macinano punti Poggibonsi, Biancoverde e Campi, ma Colle val d'Elsa tenta la fuga
Altre notizie

Macinano punti Poggibonsi, Biancoverde e Campi, ma Colle val d’Elsa tenta la fuga

Un fotogramma della partita tra Campi e Sestese (foto: Campi Bisenzio)
Macinano punti Poggibonsi, Biancoverde e Campi, ma Colle val d’Elsa tenta la fuga
Francesco Guidotti

Rimane un “uomo solo al comando” della Serie D, si tratta di Colle val d’Elsa che al PalaFrancioli ha la meglio anche di Laurenziana, che seppur incerottata non si è data mai per vinta contro i valdesani. Ad inseguire rimangono Campi Bisenzio (54-39 nel “Clasico” contro Sestese), Poggibonsi (vittoriosa senza patemi contro Jokers 75-59) e il Club Biancoverde che trascinato da Bambi e Dionisi conquista due punti pesanti sul campo di Asciano (63-76). A 8 punti insieme a Laurenziana rimangono Valbisenzio (sconfitta interna contro Firenze 2 63-66), Valdambra (stoppata tra le mura amiche da Galli per 65-81) e Affrico, che alla lunga riesce a superare Figline a domicilio (64-77 il finale), lasciando gli uomini di coach Rutilensi ancora al palo insieme a Rifredi (sconfitti in volata a Sinalunga 51-48) in attesa proprio dello scontro diretto di settimana prossima tra queste due ultime formazioni che smuoveranno il fondo della classifica.

Coop Bucine Valdambra – Polisportiva Galli 65-81
Secondo sconfitta consecutiva per Valdambra, mentre per Galli arriva la terza vittoria in campionato. Primo tempo giocato a viso aperto dalle due squadre con gli ospiti che partono forte (0-10 al 4′) ma vengono recuperati alla fine del primo quarto grazie a Nesterini e la presenza al rimbalzo in attacco. Nel secondo periodo gli ospiti riescono ad allungare nuovamente chiudendo il primo tempo con un decina di punti di vantaggio (35/47) con grosso merito del trio Fedeli, TelloBongini in ottima serata. Nel terzo e quarto periodo il vantaggio accumulato da polisportiva non riesce ad essere recuperato dai padroni di casa grazie ad ottime percentuali al tiro degli ospiti e una brutta difesa di Valdambra.

Paolo Nesi Tappezzerie Poggibonsi – Nutrifarto Jokers Legnaia 75-59
I Jokers non riescono a sbloccarsi, mentre Poggibonsi continua a scalare la classifica. I padroni di casa cominciano forte, e al 20′ si va negli spogliatoi con il tabellone che dice 37-19. Nel secondo tempo la Paolo Nesi amministra il vantaggio con i fiorentini che provano a riavvicinarsi tentando un forte pressing e usando il tiro pesante, riescono a terminare infatti con un gap pressoché invariato rispetto ai primi venti minuti.

Del Toro Primo Asinalonga – Arno Manetti Ascensori Rifredi 51-48
Asinalonga vince nel finale, meritatamente una gara non bella e a bassissima percentuali al tiro contro Rifredi che rimane ferma in classifica a quota 0. I primi due quarti finiscono in parità, il terzo periodo spariglia il punteggio con i padroni di casa che aumentando un po’ il ritmo riescono ad allungare di 5 punti. Nell’ultimo quarto Asinalonga allunga fino al + 9 ma sprecando molti liberi che coincidono con il rientro di Rifredi, incapace però di completare la rimonta.

Colle Val d’Elsa – Laurenziana 60-51
Nello scontro al vertice Colle val d’Elsa e Laurenziana se la giocano punto a punto per metà partita, sin quando Colle trova la doppia cifra di vantaggio nel terzo quarto grazie agli 11 punti di Sprugnoli. Nel finale Laurenziana prova più volte a riavvicinarsi senza però riuscire a ridurre lo svantaggio. Settimo sigillo consecutivo per i padroni di casa.

Campi Bisenzio – Sestese 54-39
Campi torna subito alla vittoria dopo il passo falso di settimana scorsa, battendo 54 a 39 una Sestese irriconoscibile nell’atteggiamento visto in campo. Partono forte i padroni di casa andando in vantaggio oltre la doppia cifra (14-2), con Sesto che accorcia nel secondo quarto (25-19). Nel terzo parziale arriva l’allungo definitivo di Campi, con Corsi e Bacci che piazzano un 12-0. Da qui la Sestese sbanda, andando anche sotto di venti punti. Da segnalare per i fiorentini anche le percentuali al tiro disastrose: 1/15 da 3 punti (la prima ed unica tripla la segna Fabiani a 5′ dalla sirena), 4/9 ai liberi e 16/45 da 2.

Bancacras Asciano – Biancoverde Firenze 63-76
Biancoverde si aggiudica lo scontro di alta classifica della settimana, battendo in trasferta Asciano dove le due squadre si scambiano triple su triple. Il match è punto a punto dall’inizio fino agli ultimi 4’ quando gli ospiti dilatano il vantaggio a 9 punti. Qui arrivano due triple dei padroni di casa che rimettono la sfida in contatto sul -3, ma un antisportivo e due triple di Macigni e Dionisi riallargano la forbice. Gli ultimi minuti non producono punti per Asciano e il Biancoverde può gestire e arrotondare il vantaggio.

Don Bosco Figline – Buratti Biancoblu Affrico 64-77
Altra vittoria per l’Affrico, che rimane in zona playoff arrivando a quota 8 punti. Primo quarto di marca Figline trascinati da Spolverini. Gli ospiti tengono botta e recuperano fino al 23 pari quando però i figlinesi Rigacci e Venturi con un 1-2 costringono al timeout coach Soldaini. Niccoli con una bomba riaccorcia, ma Spolverini fissa il punteggio sul 36-29 all’intervallo. Nel terzo quarto, Affrico rimane a contatto grazie ai tiri liberi senza mai riuscire a ricucire fino al 46-41 a 2’ dall’ultima pausa. È ancora Niccoli che apre le danze al micidiale parziale degli ospiti che in pochi minuti piazziamo un parziale micidiale di 23-2 che indirizza la partita a favore dei BiancoBlu, con gli ospiti in apnea sia mentalmente che fisicamente.

Valbisenzio Vaiano – Firenze 2 basket 63-66
Sale a sei punti Firenze 2, che espugna il difficile campo di Vaiano. Partita che nei primi due quarti scorre in un sostanziale equilibrio con Valbisenzio che va al riposo avanti di due lunghezze (30-28). Difese più aperte nei due quarti successivi con Logi che con due triple prova a spezzare l’equilibrio. Poli e Ottanelli però ricuciono il divario, per tre minuti entrambe le squadre segnano ogni azione. I primi 4 minuti del quarto finale non portano variazioni al punteggio ma a 5 minuti dal termine Vaiano con belle giocate riesce ad impattare sul 55-55. Qui l’inerzia della partita sembra cambiata ma, dopo il time out chiamato da coach Romanelli, i fiorentini riescono a ripartire nonostante uno 0/6 di Bini dalla lunetta negli ultimi 3 minuti (ma per lui 17 punti e 18 rimbalzi) riescono a portare in fondo la partita.

Classifica alla 7a giornata
14 Colle Basket
12 Campi Bisenzio
12 Biancoverde Firenze
12 Paolo Nesi Tappezzerie Poggibonsi
10 BancaCras Asciano
8 Valbisenzio Vaiano
8 Coop Bucine Valdambra
8 Laurenziana
8 Buratti Affrico
6 Polisportiva Galli
6 Del Toro Primo Asinalonga
6 Pronto 060 Firenze 2 Basket
2 Sestese
0 Don Bosco Figline
0 Arno Manetti Rifredi
0 Nutrifarto Jokers Legnaia

Prossimo Turno
16/11/2017 – 21:15 Nutrifarto Jokers Legnaia – Del Toro Primo Asinalonga
17/11/2017 – 21:00 Sestese – Coop Bucine Valdambra
18/11/2017 – 20:45 Arno Manetti Ascensori Rifredi – Don Bosco Figline
18/11/2017 – 20:45 Buratti Biancoblu Affrico – Bancacras Asciano
18/11/2017 – 21:00 Biancoverde Firenze – Colle val d’Elsa
18/11/2017 – 21:00 Pronto 060 Firenze 2 – Paolo Nesi Tappezzerie Poggibonsi
18/11/2017 – 21:15 Polisportiva Galli – Valbisenzio Vaiano
19/11/2017 – 18:30 Laurenziana – Campi Bisenzio

Download App

Commenti

Altre notizie
Francesco Guidotti
@FraGuidotti

Atene 2004 & pallacanestro, qui Cupido ha scoccato la freccia. Cresciuto quando quasi 3000 fiorentini andavano al Mandela Forum per Everlast-Osimo. Ha collaborato per BasketInside, TeleIride, BasketMagazine e creato Barre Di Plutonio. Collabora con ItalHoop e Sportando. Studente di lettere moderne all’Università di Firenze.

Ancora in Altre notizie

Copyright © 2012 - 2017 Firenze Basketblog