Pontedera sul filo del rasoio, dopo un overtime batte Legnaia

Occasione persa per la Cantini Lorano per mettere in carniera altri due punti in classifica contro un’avversaria diretta per la salvezza.Vittoria pesante quella della BNV Juve a Firenze. In una gara che ha regalato emozioni in abbondanza Pontedera offrono una prestazione attenta e trovano quella continuità di concentrazione che consente loro di dare la zampata decisiva nel momento cruciale dell’incontro. Sembrava che i giochi fossero fatti per l’Olimpia a 2″ e 6 decimi dalla fine dei tempi regolamentari, quando con un canestro di Zani, i fiorentini mettevano la testa avanti, 60-58. Time out immediato di coach Tonti e successiva rimessa nella metà campo avversaria. Per capitan Meucci il tempo restante è abbastanza per sfruttare una serie di blocchi predisposti per lui, riceve la palla smarcato e va a scoccare un tiro che scuote la retina impattando il punteggio a 60. È overtime!

Nel supplementare la Juve mette la testa avanti e conduce sempre sfruttando l’inerzia trovata nel finale dei tempi regolamentari e si porta a casa due punti che le consentono di agganciare in classifica i Fiorentini. Al di la del risultato da registrare, una crescita collettiva e buone prestazioni individuali in particolare i fratelli Lazzeri con Andrea che per la seconda partita consecutiva, scrive oltre 20 sul tabellino.

Cantini Lorano Legnaia 67
83 dts

LEGNAIA: Zani 24, Vienni 6, Conti 6, Cambi 7 Dozzani, Nardi 11, Ademollo 5. Rosi n.e.,Del Secco 1, Zanussi 8, Tarchi 2 Trillò 2. All. Zanardo.

PONTEDERA: Pugliesi n.e., Falchi 9, Puccioni, Meucci 15, Tellini 8, Minuti, Gorini, Giacchè 2, Lazzeri Alberto 9, Doveri 6, Bondì n.e., Lazzeri Andrea 24. All. Tonti.

fonte:

Comments are closed.

Per ricevere le ultime news, unisciti ai nostri canali Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Instagram | Twitter