Berti torna a Firenze, la Fiorentina ha trovato il suo nuovo leader
Serie B

Berti torna a Firenze, la Fiorentina ha trovato il suo nuovo leader

Berti torna a Firenze, la Fiorentina ha trovato il suo nuovo leader
Fabio Bernardini

La Fiorentina ha piazzato la sua zampata in questo mercato, assicurandosi un giocatore che da qualche tempo corteggiava e che da 17 anni mancava dalla sua città: Simone Berti vestirà la maglia viola nella prossima stagione. È ufficiale l’accordo biennale con opzione per il terzo, che legherà il giocatore ex Bergamo: “Sono molto emozionato di questa mia nuova avventura – spiega Berti – nella mia città, dove ritrovo la mia famiglia. Manco da tanti anni, da quando lasciai la Laurenziana. Niccolai e Fagotti mi hanno cercato con insistenza e mi sono sentito davvero desiderato. Già nel mercato di riparazione di inizio 2016, quando a Firenze c’era Salieri, avevamo avuto i primi contatti, ma poi non se ne era fatto niente per altri motivi.” Dopo gli ultimi anni ai vertici della B, ecco l’avventura gigliata: “Sono in un momento della mia carriera in cui vado dove mi sento apprezzato, a Bergamo il rapporto era finito anche se avevo un altro anno di contratto, ma aldilà dell’aspetto romantico del mio ritorno a casa, la Fiorentina mi ha fatto sentire fondamentale per il progetto che stanno realizzando, il presidente Piacenti poi ho saputo che si è molto appassionato.”

Berti si inserisce in un roster già in parte formato con la quale la Fiorentina evidentemente cerca di bissare i successi della passata stagione: “Sono contento della squadra – replica Simone – a cominciare da Grande in regia, giocatore complementare alle mie caratteristiche e con gran gestione della palla. Con Banti mi sono incrociato tante volte e sono contento di averlo al fianco questa volta, è una sicurezza per questa categoria. Per conto mio sarò a completa disposizione di coach Niccolai.” L’ex Mensana in effetti è un giocatore non troppo appariscente in attacco, ma concreto e determinate in molti frangenti di gara, in difesa poi con la sua fisicità riesce a coprire dal play fino all’ala, cosa di non poco conto.

simone-berti

La Fiorentina si appresta a disputare la sua terza stagione in B, molto probabilmente con l’obiettivo minimo di raggiungere ancora i playoff: “Sono d’accordo, intanto penso che la squadra sia costruita per centrare questo traguardo, poi vedremo di migliorarci.” Probabilmente Simone sarà anche designato come capitano, una decisione che appare scontata: “Un orgoglio se accadesse, accetterei questo ruolo e le responsabilità che si porta dietro, essere capitano della squadra della mia città”. Quella città in cui ha lasciato oltre alla famiglia, anche persone speciali per la sua carriera cestistica:” Si, direi in particolare due coach: Michele Pierguidi e Lapo Salvetti che sono stati i miei allenatori in biancorosso. Michele per giunta anche fuori dal campo è una persona importante per me, visto che ha sposato me e Gaia, come potrebbe essere altrimenti.”

Berti sarà a Firenze nei prossimi giorni, per poi finire le sue vacanze in Puglia, prima di iniziare la preparazione con la Fiorentina Basket intorno al 20 di Agosto, data che sancirà l’inizio della stagione viola.

Download App

Commenti

Serie B
Fabio Bernardini
@fabio_berns

Cresciuto con le gesta di JJ Anderson, ha ideato e realizzato questo blog: si occupa della parte tecnica, scrive articoli e fotografa. Laureando in Scienze della Comunicazione, ha fatto parte della redazione di Nove da Firenze.

Ancora in Serie B

Copyright © 2012 - 2017 Firenze Basketblog